ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

mercoledì 4 giugno 2008

1 Giugno 2008

Come avete notato, in questi ultimi giorni il Blog è cambiato nella sua veste. Templare completamente nuovo, più luminosità, e se permettete,  anche più bello. L'unico neo rimasto erano i commenti, che a volte uscivano dalle righe. Ho cercato, con le buone  di far capire che questo Sito poteva essere (e lo è) un servizio utile per tutti i Resiani, residenti e non. Ma purtroppo così non è stato.  Alla fine, mio malgrado, ho preso la decisione di mettere in moderazione  i vari commenti a partire dal 1 Giugno 2008. Cosa vuol dire questo, che tutti possono continuare liberamente a scrivere i propi commenti, ma soltanto dopo una mia visione, e dopo la mia approvazione, potranno essere pubblicati. Questo sistema è volto a eliminare i commenti che di serio hanno ben poco. Mi dispiace per quelle persone, e sono tante, che in questo anno e mezzo si sono sempre comportati da persone civili. Chiedo a loro di capire, e di comprendere che per il momento questa mia decisione è la cosa più giusta. Mandi

9 commenti :

  1. utente anonimo4 giugno 2008 22:10

    no comment!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. utente anonimo5 giugno 2008 08:54

    giusto ,

    se la gente non comprende bisogna far cosi'

    RispondiElimina
  3. utente anonimo5 giugno 2008 12:10

    la trovo una censura strisciante. xò il blog è tuo e puoi farci ciò che vuoi

    RispondiElimina
  4. #1 11:11, 12 maggio, 2008


    Ridi, ridi, ride bene chi ride ultimo e poi non c'è proprio niente da ridere anzi c'è da piangere!!

    Attenti resiani a non dover piangere in futuro. Le premesse ci son tutte!!

    Anche stavolta è un resiano rientrato in patria a fare da spalla al presidentissimo, sempre e solo non abitanti. Questa non è invidia come si sul dire, ma solo una semplice constatazione.

    FRANCESCO



    10:27, 15 maggio, 2008


    Cuore o non cuore, il "mazzo" se lo fanno quelli che ci vivono a Resia, ogni giorno, mese e anno. Invece si esibiscono solo quelli ben sistemati e con poco o nient'altro a cui pensare. Qualcuno vi ha suggerito di chiedere ad ogni resiano se si sente sloveno oppure no, l'avete fatto? E per quanto riguarda i soldi, quelli famosi per intenderci, prova a chiedere all'interno della tua associazione chi ne ha usufruito e se possiedi un'elenco di tutti quanti i beneficiari perchè non lo fai sapere a tutti? Troppo facile sparare nel mucchio, no? Guarda caso il mio nome è Francesco come quello che compare nella tua foto, che combinazione!! Pensi sempre male.

    FRANCESCO




    08:02, 29 maggio, 2008


    Siamo alle solite!

    Stavolta è il sindaco ad essere il problema del "non rispondere"!! Mi auguro, magari masochisticamente, che il prossimo anno riusciate, con il Vostro presidente in testa, a conquistare il Comune, così finalmente non riuscirete più a nasconderVi, soprattutto lui, e dimostrare se siete veramente sterili oppure ne avete!! Pare di essere ad un "copia - incolla", sarebbe meglio, nel bene o nel male, ad un "taglia - incolla". E poi Francesco non è mica "pirla", mi perdoni, sa che voi non rispondete mai per cui non Vi farà mai un piacere poi mai ripagato.

    Sbuhon.



    Ebbene questi 3 commenti sono la prova. Colui che li ha scritti è la stessa persona. Il nome Francesco è una bufola, come anche Carlo,G.Filipponi,lo zio, chi scrive è la stessa persona. Si connette con questo A.I. 243cab1d7c0590e, dietro questo papiro di numeri e lettere c'è la verità "la connessione". Non vado oltre, ma vorrei far capire a tutti, che sarebbe bellissimo che l'onestà di ognuno di noi, riesca a prevalere sull'ignoranza e sulla voluta disonestà.

    Mandi anu sbuhon


    RispondiElimina
  5. utente anonimo7 giugno 2008 11:04

    Turan passavo di qua per caso (mah?). Perchè, invece di pubblicare l'I.P. di Francesco o censurare messaggi molto semplicemente non ti rivolgi alla magistratura? Colpisce 1 per educarne 100 diceva Mao. Il passaporala è molto più efficace della censura...

    RispondiElimina
  6. Rispondo al commento5:

    Da quando ho messo la moderazione, non ho eliminato nessun messaggio. L'importante è far capire che si può ragionare, discutere, criticare, ma sempre con il rispetto verso gli altri. Ho notato che questo personaggio si faceva le domande, si rispondeva, si autoinsultava. Tutto con firme diverse. La mia impressione è che ce ne sia un'altro, ma dovrei perdere ore per trovare la traccia tramite gli I.P.. Non mi sembrava corretto lasciare passare il tutto, senza rendere conto a coloro che seguono il Blog con onestà di critica o altro. Anche perchè sembrava che ci fossero dei Resiani incalliti contro questa o quella persona, e invece ...........1 o 2 con più nikname. La magistratura? A altro di più importante da seguire. Non credi?

    Mandi e a presto

    RispondiElimina
  7. utente anonimo10 giugno 2008 14:36

    certo che c'è altro di più importante da seguire... la magistratura ha altro cui pensare però mi è salito il fumo agli okki quando ho visto che il tizio era lo zio. Io sono colui che si firmava nei blog di risposta il nipote e la rabbia ha fatto il resto. Lo scambio di idee è bello anche quando si litiga ma è bruttissimo quando si offende e si denigra l'avversario. I tempi dell'URSS sono andati dall'89 quindi lo zio dovrebbe pensare che la gente può pensare (dicotomia, scusate) ciò che vuole. Solo perchè la penso diversamente da lui non può pensare di fraccassare la gente perchè glielo dice la sua ideologia fascista-marxista-leninista. Più volte gli ho scritto che Voltaire (1789 o giù di lì) disse: anche se non sono d'accordo su ciò che dici mi batterò affinchè tu possa dirlo. Arriva uno, nel 2008, e pretende di portare indietro le lancette al 1800... ma chi è sto qua?

    RispondiElimina
  8. utente anonimo5 luglio 2008 19:37

    Sono d'accordo per una misura di censura..Le persone non si rendono conto,che la critica,é molto facile,e pois,bisogna,pure,fare una autocritica,e analizzando si si arriva,a comprendere le cose..Mandi DI LENARDO LINA CLUCAZ

    RispondiElimina
  9. utente anonimo1 agosto 2008 19:37

    Io sono anche d'accordo che ci vuole un po di piu`di criterio nell rispondere ad alcuni commenti,percio e` giusto che ci sia una posta censurata.Parecchi ne approffitano dell fatto e danno dei commenti propio assurdi.

    Grazie.Giorgio Pola

    RispondiElimina