ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

venerdì 29 agosto 2008

MINORANZE SLOVENE: NOVELLI PROPONE DI ESCLUDERE CIVIDALE

"Nessuna minoranza slovena è presente nel comune di Cividale ed è quindi assurdo, fuori luogo e scorretto da parte dell'ex Governo Prodi aver inserito la città Friulana nella tabella della legge 38/2001 che tutela le minoranze linguistiche slovene presenti in Friuli Venezia Giulia".  La ferma presa di posizione è del Consigliere Regionale del Pdl Roberto Novelli che oltre a condividere le argomentazioni del Presidente della Provincia Pietro Fontanini e contenute in una lettera inviata al Consiglio dei Ministri ribadisce che: " A Cividale non è mai esistita una minoranza slovena e che nel territorio è riconosciuto e valorizzato l'uso della Lingua Friulana quale riferimento storico della comunità locale. E' importante sottolineare come l'assenza di tale minoranza sul territorio sia facilmente dimostrabile. Nel 2001 - precisa Novelli -è stato richiesto un solo modulo in sloveno per il censimento, ma il dato più evidente è rappresentato dai soli 29 voti che la Slovenska Skupnost (partito sloveno) ha ottenuto nelle passate elezioni Regionali. Questi consensi sono solo il 0,4% ben lontano dal 15% richiesto dalla legge per essere rappresentativi. Tale partito non si è mai presentato alle elezioni per la Provincia di Udine".  "Il passato Governo Prodi - aggiunge Novelli - incurante dei pareri espressi dal Consiglio di Stato, dal Presidente di Palazzo Belgrado e di alcune associazioni storico culturali di Cividale ha riconosciuto la presenza di una minoranza, inesistente nei fatti ed inserito il comune in una tabella falsata commettendo una grave violazione allo spirito stesso della legge 38/2001".   Il consigliere Roberto Novelli si associa alle richieste del Presidente Fontanini circa l'esclusione del comune di Cividale dalla menzionata tabella e condivide la neccessità di collocare in altro Comune l'ufficio bilingue".      Se si ritiene - conclude Novelli - che una minoranza slovena sia presente è necessario che questa venga accertata mediante censimento o autocertificazione come è stato fatto in Austria per la minoranza slovena e in Slovenia e Croazia per la minoranza Italiana".


Articolo tratto dal Messaggero Veneto del 28 Agosto 2008

Nessun commento :

Posta un commento