ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

lunedì 15 settembre 2008

LA GUERRA DELLE LINGUE

Meno Friulano, più Inglese: spunta il ddl Dal Mas.


Il consigliere convince il Pdl e deposita il progetto. La Lega ora vuole la tutela del dialetto Veneto.


Minoritarie, storiche, dialettali, utili. Lingue, idiomi e parlate restano protagoniste del dibattito politico in Consiglio Regionale. Tanto che nel giro di pochi giorni, alla ripresa dei lavori, tre proposte di legge saranno presentate dai gruppi di maggioranza.Due sono già ufficializzate: lunedì il Pdl illustrerà il suo testo su "Tutela , valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico dialettale e culturale del Friuli Venezia Giulia". Appena un giorno dopo, martedì, tocca alla Lega Nord: la proposta di legge è per la tutela, la valorizzazione e la promozione degli idiomi e dei dialetti storici Veneti del Friuli Venezia Giulia". La proposta del Pdl dovrebbe andare a cercare una tutela ( un qualche finanziamento, insomma) per dialetti come il triestino, il resiano, il natisoniano e altre parlate minori. La novità sta invece in una proposta firmata dal Pdl sull'insegnamento della Lingua Inglese e delle Lingue comunitarie. La particolarità sta nel fatto che, anche se non mancano le smentite, più di qualcuno sta cullando l'idea di "spostare" i fondi previsti dalla legge Antonaz per il Friulano alla nuova legge sull'Inglese. Ostentamente favorevole è il consigliere Franco Dal Mas, primo firmatario del nuovo testo: " I nostri giovani non riescono a parlare l'Inglese - argomenta - mentre in Slovenia e Austria tutti lo parlano". Il capogruppo Daniele Galasso, però, rassicura: "Quello per l'Inglese sarà un finanziamento ad hoc, indicativamente circa tre milioni di euro". Del Friulano, spiega Galasso, "bisognerà rivedere molte cose, per esempio l'uso veicolare. Ma quello è un altro problema". Del "gruppo" che tifa per l'Inglese al posto del Friulano fa parte anche il consigliere misto Roberto Asquini. "Mi sembra assurdo - scrive in una nota - che la scuola Regionale debba occuparsi di insegnare il Friulano invece di ciò che serve veramente nella vita. il Friulano sarà tramandato ai propi figli dalle famiglie ma la società deve preparare i nostri giovani per le sfide di domani e non per i capricci di qualche Friulanista o di chi spera di creare posti di lavoro utili solo in un piccolo orticello". Tutte le decisioni sull'insegnamento del Friulano sono comunque legate all'esito del responso della Corte Costituzionale. Secondo i Friulanisti, insorti dopo lo stop della giunta all'attuazione della legge, se il testo verrà bocciato da Roma, l'insegnamento del Friulano in Regione è a rischio.


Articolo tratto dal Messaggero Veneto di domenica 14 settembre 2008


 


 

1 commento :

  1. http://it.youtube.com/results?search_query=Lizzie+borden+Veronica+Caine&search_type=&aq=f

    RispondiElimina