ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

sabato 20 settembre 2008

PdL: legge sui dialetti, PdL-LN trovano una sintesi

PdL e LN hanno dato avvio a un processo per incorporare le specificità delle rispettive proposte di legge sulla tutela dei dialetti in Friuli Venezia Giulia in un unico testo. Ad annunciarlo, Piero Camber, consigliere regionale del PdL, che si è incontrato con il collega della Lega Federico Razzini per analizzare i punti di convergenza dei due provvedimenti.


"Con la LN - afferma Camber - abbiamo trovato facilmente una sintesi. Entrambe le proposte di legge hanno quale comun denominatore la tutela e la valorizzazione di quelle parlate e dialetti che rappresentano le radici culturali delle diverse aree della nostra regione".


"Con questo provvedimento si vuole riconoscere la piena dignità culturale di dialetti come il natisoniano o il resiano - aggiunge il consigliere del Pdl Roberto Novelli, firmatario della proposta di legge - che hanno una propria identità e ingiustamente sono collocati nelle leggi di tutela della lingua slovena venendo privati, nei fatti, della propria specificità e radice storica. Queste comunità, infatti, non si sentono slovene ma italiane a tutti gli effetti e chiedono da tempo una legge che riconosca loro la propria specialità linguistica".


Tratto dal sito della Regione Friuli Venezia Giulia

Nessun commento :

Posta un commento