ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

lunedì 13 ottobre 2008

Giusto per rimanere informati

Gli Sloveni della Provincia di Trieste e Gorizia, oggi si rendono conto del grave errore. I Resiani non sono stupidi. Una così forte resistenza contro l'imposizione della Minoranza Nazionale Slovena non se l'aspettavano. Lasciate stare la nostra terra, le nostre tradizioni, la nostra Lingua. Noi non siamo Sloveni. E con tranquillità proseguite a difendere i vostri diritti, come è giusto che sia, ma nel vostro territorio. Sicuramente avreste meno problemi, compresi i finanziamenti.


Intanto ecco l'ennesima notizia tratta dal Gazzettino di oggi.


LA MINORANZA SLOVENA PREOCCUPATA PER I TAGLI.


Trieste


Per la senatrice Tamara Blazina (Pd) i tagli annunciati in Finanziaria alla legge 38 di tutela della minoranza slovena «porteranno problemi a tutto il Friuli Venezia Giulia». Lo ha affermato ieri, in occasione di una conferenza stampa sul tema, convocata assieme alle associazioni della minoranza slovena in Regione (Skgz e Sso). Ricordando che la manovra 2009 prevede il passaggio dei finanziamenti alla legge di tutela da 5,2 a 4,1 milioni, Blazina ha ricordato ulteriori ricadute per le attività della minoranza slovena in Regione dai tagli al Fus - per il Teatro stabile sloveno - e dalla riforma Gelmini, «che mette a repentaglio - ha detto - la scuola bilingue di San Pietro al Natisone». Nei prossimi giorni sono stati programmati incontri e iniziative per coinvolgere i parlamentari regionali.

Nessun commento :

Posta un commento