ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

lunedì 15 dicembre 2008

IN REGIONE LA MOZIONE SUL RESIANO

PdL: Novelli, domani in Aula la mozione su natisoniano


15 Dicembre 2008, ore 16:36


(ACON) Trieste, 15 dic - COM/DT - Domani il Consiglio regionale, prima di affrontare la finanziaria, discuterà la mozione sulla tutela delle parlate delle comunità slavofone delle valli del Natisone, Resia e del Torre.


"La mozione, afferma Roberto Novelli che la illustrerà all'Aula, va considerata come atto dovuto rispetto alle giuste aspirazioni di queste comunità linguistiche. Mi auguro possa essere discussa con equilibrio e buon senso, nel rispetto dell'identità e delle aspirazione di quei cittadini italiani.


"Queste comunità linguistiche, spiega il consigliere del PdL, chiedono una tutela autonoma ma uguale a quella degli sloveni, dove ora si trovano forzatamente inclusi. La mozione non vuole attentare alla tutela della minoranza linguistica nazionale slovena, ma vuole porre al centro dell'azione politica l'uomo come portatore di diritti inalienabili e di sentimenti di appartenenza che meritano un rispetto assoluto.


"Le aspirazioni della gente di queste vallate sono legittime e documentate. Giustamente rivendicano il riconoscimento della propria storia linguistica e culturale profondamente diversa da quella degli sloveni delle province di Trieste e Gorizia e non accettano una tutela quale comunità slovena perché non è la loro.


"E' fondamentale - aggiunge Novelli - la distinzione tra minoranza linguistica e comunità linguistica. L'inclusione nella minoranza linguistica slovena comporta per queste popolazioni la perdita della nazionalità italiana a favore di quella slovena, in cui non si riconoscono per motivi storici e culturali.


"Confido, quindi, nel voto favorevole dell'Aula affinché la Giunta possa rappresentare al Governo e al Parlamento questa realtà e modificare la legge (la 482 del 1999) con l'inclusione, nell'articolo 2, del riconoscimento, tutela e valorizzazione delle specifiche identità culturali, linguistiche e storiche delle comunità natisoniana, torriana e resiana, storicamente presenti in provincia di Udine".


Tratto dal sito della Regione Friuli V.G.

Nessun commento :

Posta un commento