ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

lunedì 6 aprile 2009

TERREMOTO IN ABRUZZO? AIUTIAMOLI

Un violentissimo terremoto stanotte, alle 03:32, ha colpito l’Italia centrale e in modo particolare l’Abruzzo. La scossa, del 5.8 grado della scala Richter, s’è avvertita su gran parte del territorio nazionale. Centinaia di morti, tanti sono i dispersi. Oltre cinquantamila gli sfollati. Berlusconi: “vado subito a L’Aquila”. Dichiarato lo Stato d’emergenza.


Come si può offrire aiuti ai terremotati:  in tal senso informo che è possibile mandare un SMS del valore di 1 euro al numero 48580 dal proprio cellulare (3 Italia, TIM, Vodafone e Wind). Si può telefonare da rete fissa Telecom Italia allo stesso numero donando 2 euro per singola chiamata.  Ogni SMS inviato (e/o chiamata) sarà interamente devoluto al Dipartimento della Protezione Civile per il soccorso e l’assistenza: lo stesso Dipartimento fornirà nei prossimi giorni tutte le indicazioni sull’utilizzo dei fondi raccolti.


Per sostenere gli interventi in corso (causale “Terremoto Abruzzo”) inoltre si possono inviare offerte alla Caritas italiana tramite il conto corrente postale 347013 o tramite Unicredit Banca Roma (IBAN IT38 K03002 05206 000401120727).


Offerte sono possibili anche tramite altri canali, tra cui:



  • Intesa Sanpaolo (filiale di via Aurelia 796, Roma - Iban: IT19 W030 6905 0921 0000 0000 012),



  • Allianz Bank (filiale di via San Claudio 82, Roma - Iban: IT26 F035 8903 2003 0157 0306 097),



  • Banca Popolare Etica (filiale di via Parigi 17, Roma - Iban: IT29 U050 1803 2000 0000 0011 113)



  • CartaSi e Diners telefonando a Caritas Italiana (06 66177001).


CartaSi, MasterCard, Visa, American Express, Numero Verde di CartaSi: 800 317800 Dall’estero: 02 34980235. Tenere la carta di credito a portata di mano e seguire le istruzioni del sistema.


«Un aiuto subito» è l’iniziativa di solidarietà lanciata da Corriere della Sera, Corriere.it, Gazzetta dello Sport, Gazzetta.it e City a poche ore dal devastante sisma. Bonifico Bancario: Intesa-San Paolo, ABI 3069, CAB 05061, conto corrente n. 1000/144, intestato a: “Un aiuto subito – Terremoto dell’Abruzzo”. Cod. IBAN: IT 03 B 03069 05061 100000000144


Le Misericordie hanno aperto una raccolta fondi per le popolazioni dell’Abruzzo colpite dal terremoto. E’ possibile fare i propri versamenti bancari su un conte corrente appositamente aperto presso il Monte dei Paschi di Siena. Il codice Iban per effettuare il versamento e’ IT03 Y010 3002 8060 0000 5000 036.


Anci , Associazione Comuni Italiani, è in prima linea con un conto corrente, denominato Anci-Emergenza terremoto Abruzzo, con le coordinate Iban IT56 D 03226 03203 000500074907 per raccogliere fondi da destinare alle attività di ricostruzione, secondo criteri che saranno decisi dal consiglio nazionale della associazione.


Croce Rossa Italiana accetta donazioni tramite bonifico: bancario sul seguente conto: codice Iban IT66  C010 0503 3820 0000 0218020, causale “pro terremoto Abruzzo”. E’ possibile fare un bonifico anche sul Conto Corrente Postale n. 300004 intestato a:«Croce Rossa Italiana, via Toscana 12 - 00187 Roma c/c postale n° 300004 Codice Iban: IT24 -X076 0103 2000 0000 0300 004 , causale:  Pro Terremoto Abruzzo.
È anche possibile effettuare dei versamenti online attraverso il sito web della Cri all’indirizzo: http://www.cri.it/donazioni.html


Si può inoltre partecipare all’iniziativa promossa dal gruppo Mediaset tramite la propria Onlus



Conto Corrente intestato a Mediafriends
IBAN: IT41 D030 6909 4006 1521 5320 387
Causale: terremoto Abruzzo



Sono raccolti QUI tutti gli aggiornamenti live, minuto per minuto, sull’evoluzione della situazione.


 


LA SCOSSA ERA STATA PREVISTA DA UN RICERCATORE


Prevedo un terremoto“. E l’infausta profezia si è avverata. A lanciare l’allarme su un imminente disastroso evento sismico in Abruzzo era stato, una settimana fa, un ricercatore dell’INFN dei Laboratori nazionali del Gran Sasso, Giampaolo Giuliani. Le previsioni di Giuliani si basano sull’analisi di un gas (il Radon) sprigionato dalla crosta terrestre. Lo studioso era stato denunciato per procurato allarme.


La “profezia” del ricercatore, che ha suscitato il panico tra i cittadini dell’Aquila e di Sulmona sull’orlo di una crisi di nervi a causa dallo sciame sismico che da metà febbraio fa tremare la terra in queste zone, gli è costata una denuncia per procurato allarme dopo una riunione d’urgenza della Commissione grandi rischi della protezione civile. Le previsioni di Giuliani si basano sull’analisi di un gas (il Radon) sprigionato dalla crosta terrestre; il tecnico ha impiegato due anni per costruire uno strumento in grado di rilevare, osservare e studiare il Radon con l’aiuto di un sismografo che, a causa dell’intenso sciame sismico che ha interessato la zona negli ultimi mesi, ha insospettito lo studioso. E ora è polemica, dopo che una settimana fa il sindaco di Sulmona, Fabio Federico, si era scagliato contro le previsioni dell’esperto che si era “prodigato” a impaurire i sulmonesi e che invece, come i fatti hanno purtroppo dimostrato, avrebbe forse meritato maggiore attenzione.





orig_c_0_fotogallery_5131_listaorizzontale_foto_0_fotoorizzontale1


orig_c_0_fotogallery_5131_listaorizzontale_foto_2_fotoorizzontale


orig_c_0_fotogallery_5131_listaorizzontale_foto_3_fotoorizzontale


orig_c_0_fotogallery_5131_listaorizzontale_foto_6_fotoorizzontale


orig_c_0_fotogallery_5131_listaorizzontale_foto_8_fotoorizzontale


orig_c_0_fotogallery_5131_listaorizzontale_foto_10_fotoorizzontale


ITALY-QUAKE/


 TERREMOTO


ITALY-QUAKE/

2 commenti :

  1. utente anonimo7 aprile 2009 00:09

    mandi Franco ! o ài vidut cumò Gianni su Can 5 a L'Aquila cun le Cros Rosse. Mandi Luca

    RispondiElimina
  2. Grazie Luca, il nostro grande Amico Gianni non poteva non partire, nel suo animo, come sempre, un grande Cuore.

    RispondiElimina