ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

lunedì 25 giugno 2012

FRIULI 1976 - EMILIA 2012

Negli anni sono tanti i Resiani che per motivo di lavoro lasciarono la loro terra in cerca di fortuna.
Tanti si recarono a Milano,Torino,Roma, e all'estero come in Francia,Svizzera,Germania, Belgio ecc..
Ma tanti hanno preso la strada alla volta dell'Emilia Romagna.
Molti, sopprattutto Stolvizzani trovarono lavoro a Bologna e zone limitrofe.
Ebbene sappiate,che alcune famiglie  Stolvizzane, stanno ripercorrendo la tragedia che loro stessi hanno subito nel lontano 6 maggio 1976.
Il terremoto li ha raggiunti ancora una volta distruggendo le loro fatiche e i loro sogni.
A Mirandola,uno dei comuni più colpiti dal Terremoto del 20 e del 29 maggio scorso, vive una piccola comunità di Resiani (Stolvizza).
Ebbene le loro case sono state colpite duramente, e attualmente stanno vivendo questa tragica esperienza nelle tende.

Tragedia nella Tragedia:
Cara Amica Serena, non devi piangere.
La sofferenza che è dentro di Te, mi ha colpito.
Sentire la Tua voce, sentire il Tuo dolore per la perdita di Tua Madre (23 giugno), è stato molto,molto triste.
Lei non ce l'ha fatta a subire per l'ennesima volta, questa esperienza, che gli ha portato via, ancora una volta, i suoi sacrifici, il suo lavoro di una vita.

Amica Mia, il mio pensiero è rivolto a Te e alla Tua Famiglia.
Sappiate, che chiunque leggerà questo Mio scritto, in quel preciso momento, sarà a fianco a Voi.
NEL VOSTRO CUORE.

Franco Di Lenardo Turan

Nessun commento :

Posta un commento