ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

lunedì 17 settembre 2012

A Resia ospiti 7 bambini terremotati


  • Un gruppo di sette bambini provenienti da Mirandola, comune del modenese tra i più colpiti dal terremoto del maggio scorso, è stato accolto ieri dalla comunità di Resia. 


Per alcuni giorni saranno ospiti del parco delle Prealpi Giulie, che darà loro la possibilità non solo di scoprire l’ambiente naturale della val Resia, con la sua flora e la sua fauna, ma anche di lasciarsi alle spalle per un po’ la loro quotidianità, radicalmente mutata dopo le scosse di terremoto di maggio. A dar loro il benvenuto a Resia c’era il sindaco Sergio Chinese, oltre ai ragazzi della locale terza media. Sono stati proprio questi ultimi ad accompagnare i loro coetanei di Mirandola per la valle, scambiando con loro impressioni e stati d’animo. «I friulani, purtroppo – commenta Chinese – sanno bene cosa stanno passando questi ragazzi, soprattutto la generazione nata attorno agli anni ’60, che ha vissuto il terremoto del 1976 dai banchi delle scuole medie».

Tratto dal Messaggero Veneto dell'11 settembre 2012

Nessun commento :

Posta un commento