ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

martedì 13 novembre 2012

Premio Spadolini al Comune di Resia per l’Ecomuseo


Importante riconoscimento per il Comune di Resia, che si è visto assegnare il Premio Eco and the City Giovanni Spadolini, promosso dalla Fondazione Spadolini Nuova Antologia, che rappresenta l'oscar delle best practices della tutela del territorio e del paesaggio, oltre che della salvaguardia dei Beni culturali e ambientali.
A finire alla ribalta nazionale, è stato il progetto di promozione turistica messo a punto dal Comune di Resia con la valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale del proprio Ecomuseo. Durante la cerimonia di consegna del riconoscimento, svoltasi sabato a Trento, l’iniziativa di Resia ha sbaragliato la concorrenza, classificandosi al primo posto, davanti a oltre 3 mila partecipanti, per «l’impegno profuso nella valorizzazione dell’Ecomuseo della Val Resia, della splendida valle alpina, delle sue genti, dell’aspetto storico, culturale e paesaggistico di questo straordinario territorio». Il sindaco di Resia, Sergio Chinese, dimostrando viva soddisfazione per l’eccezionale riconoscimento raggiunto a livello nazionale, ha voluto ringraziare sentitamente tutti i collaboratori adoperatisi per promuovere l’iniziativa.
L'Ecomuseo della Val Resia costituisce un modello di offerta culturale che permette di valorizzare le risorse ambientali e storico-etnografiche del territorio, in un’iniziativa promossa dal Parco naturale delle Prealpi Giulie in collaborazione con il Comune di Resia. Indispensabile, nella fase realizzativa, è stato il contributo di tutta la comunità resiana, coinvolta a fornire idee, immagini e testimonianze. L’Ecomuseo Val Resia è anche un insieme di sentieri fisici e culturali da percorrere con il corpo e con la mente per “esplorare” la Val Resia attraverso quattro grandi percorsi: la via agli antichi ghiacciai che attraverso Gniva conduce a Sella Carnizza, la via agli alpeggi, che attraverso Oseacco conduce a Provalo, la via agli stavoli, che attraverso San Giorgio porta a Stavoli Ruschis, la via alla musica, che attraverso Stolvizza conduce a Coritis. Punto di partenza per tutte le vie è Prato di Resia, in stretta continuità con la sede del parco e con il suo centro visitatori.

Tratto dal Messaggero Veneto del 12 novembre 2012

Nessun commento :

Posta un commento