ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

domenica 16 dicembre 2012

ISTITUTO SLAVIA VIVA ASSOCIAZIONE CULTURALE E SOCIO-ASSISTENZIALE “ TARCETTA”


“I  percorsi  della memoria”

17  dicembre  2012ore  19,30
presso la sede,  via Tarcetta,  n. 96  (Pulfero).           

            Grazie al contributo concesso dalla Regione Friuli-Venezia Giulia, l’ Istituto  Slavia  Viva  promuove una serie di iniziative tese a consolidare il senso di appartenenza dei cittadini della Slavia ad una realtà sociale che affonda le proprie radici in una Storia troppo poco conosciuta, ingenerando così non pochi equivoci nella elaborazione, personale e comunitaria, di una precisa coscienza identitaria.

            Le polemiche -  spesso strumentali  -  innescate su questo delicato aspetto della vita della comunità, hanno generato situazioni d’incertezza nell’auto-identificazione di una “formazione sociale” posta, da secoli, sul confine tra realtà geopolitiche non solo ben distinte ma spesso anche in netto contrasto tra di loro. Il nuovo contesto europeo porta le Istituzioni locali ad intraprendere iniziative di collaborazione transfrontaliera quali strumenti di promozione di un moderno modello di sviluppo di respiro internazionale. Ancora più forte si fa,  quindi,  sentire il bisogno di una chiara collocazione nazionale della Slavia, onde evitare pericolose e controproducenti forzature identitarie.  La Storia  -  e le sue Memorie  -  diventa elemento essenziale e centrale di un nuovo Essere di questa Comunità, liberata dai fantasmi del passato e proiettata su un futuro di apertura culturale, sociale ed economica. 
            In questa prospettiva, l’Istituto ha individuato una serie di pubblicazioni dalle quali partire per restituire ai cittadini della Slavia la consapevolezza della specificità della loro identità quale prodotto di una Storia veramente particolare.
            E’ alla presentazione di questo percorso che sei cordialmente invitato a partecipare.
           
Interverranno
MELISSA Camillo,  Presidente dell’associazione culturale e socio-assistenziale “Tarcetta”
      CLAVORA Ferruccio,  Presidente dell’ Istituto Slavia Viva
      SIBAU  Giuseppe,  Amministratore  temporaneo, Comunità montana Torre, Natisone  e Collio
      AVIANI  Giovanni,  Editore
      ROBERTO Novelli,  Consigliere regionale

Al termine dei lavori,  grazie alla sensibilità dell’associazione culturale e socio-assistenziale “Tarcetta”,  i presenti potranno scambiarsi gli auguri di un Buon Natale e brindare ad un sereno Anno Nuovo. 

C.I.P.   via Tarcetta, 96  -  Pulfero

Nessun commento :

Posta un commento