ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

mercoledì 10 dicembre 2014

Gniva di Resia


Foto concessa da Graziella Clemante

20 commenti :

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il monte cervino deriva dal francese cervin che deriva dal latino mons silvanus (monte boscoso). da silvanus si è arrivati a servin (pronuncia serven) in francese. Il cartografo Horace de Saussure sbagliò trascrizione registrando il toponimo cervin che in tranese si pronuncia nella stesso modo. In valtournenche il cervino si chiama Gran Becca (cioè grande montagna) detto in potois valtournain.
      il toponimo in tedesco matterhorn che nel tedesco alemanno e svizzero tedesco indica un prato. il dialetto kitsch di gressoney ""WISSO MATTO' ""- tedesco "prati bianchi" e da"""HORN""" cioè corno.
      quindi horu corrispondente allo sloveno non c'entra un tubo. gli sloveni non hanno dato alcuna derivazione. gli svizzeri, tedeschi e aostani avrebbero dovuto attendere supposti sloveni per dare il nome alla montagna? erano deficienti?
      un nome dialettale del cervino è Horn e non horu (a seconda del luogo in cui ci si trova).
      Questa era troppo ridicola, rispetto alle altre, per non farla passare sotto silenzio

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. non ho lavorato niente. conosco bene il posto e per arrivarci in cima non ho bisogno di coordinate. gli amici dei tre luoghi mi avevano informato bene ed io non ho dimenticato i loro racconti. non ho mai sentito da loro alcun argomento slavi.

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    5. lei è uno sloveno e mi sorge il dubbio che sia Resiano, può smentirmi?

      Elimina
    6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  4. abbiamo capito che la slovenia si estende per tutta italia, svizzera,austria e vorrei aggiungere anche il giappone.
    tanto inutile sforzo per dire che gonars, gorizza,goricizza,basiliano,lestizza,belgrado,glaunicco, ecc. sono di origini slave. mi pare però che siano tutti distanti da Resia. infatti la storia è tutta da riscrivere, non c'era il patriarcato di aquileia, ma il patriarcato di lubiana. concordo che tutta l'europa era ed è sotto la dominazione slovena. non so cosa c'entra con la bellissima foto di gniva che quella si che è Resiana ma non slovena. dimenticavo: la slovenia aveva le succursali anche in india, giappone e america.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Andrea, credo che il Sanscrito sia molto ma MOLTO più antico dello Sloveno. Forse non ti è venuto in mente che dal Sanscrito derivano tante Lingue che, non a caso, fanno capo al ceppo indo-europeo. Sì, magari ne è derivato anche lo Sloveno... ma anche tantissime altre Lingue. Ed è facile che tante Lingue, avendo un antenato in comune, abbiano al loro interno parole simili. Ma da qui a sostenere che lo Sloveno, addirittura, abbia colonizzato perfino gli Svizzeri... Allora posso dire di essere Slovena al 100%, visto che le mie origini sono anche molto vicine alla zona ticinese.......

    RispondiElimina
  8. E pensare che, vedendo che c'erano ben 15 commenti, ho pensato: va' che bello... quindici persone che hanno scelto di commentare la bellezza di questa foto. E invece... Ecco, vorrei aggiungere che questa foto è stupenda, un'immagine fiabesca della nostra bellissima Valle.

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alinei è uno studioso tra i tanti, con le sue idee... e, mi pare, anche con delle idee confuse (vedi la teoria sulle origini degli etruschi...). Sono ipotesi suggestive le sue... ma, appunto, sono le sue. Mandi (così non ha da ridire se, del Resiano, so e scrivo solo "sbuhan").

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina