ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

martedì 19 aprile 2016

FESTA DELLE ROSE DI CARTA

Articolo di Franco Tosoni

Domenica 17 aprile 2016 si è svolta a Vigardolo, una frazione del comune di Monticello Conte Otto  in provincia di Vicenza, la 3^ Festa delle Rose di Carta. 

La manifestazione era tutta da vedere in quanto, oltre alla curiosità di visitare una quantità infinita di bancarelle, c’era anche la possibilità di gustare delle specialità gastronomiche tipiche vicentine. Fra tutte quelle bancarelle ce n’era una, e lo sapevo in anticipo, che rappresentava la Val Resia con i suoi vari prodotti tipici:
 alimenti e cosmetici NATURALI con le erbe dellaVal Resia AGLIO di RESIA CIPOLLA MELE ANTICHE ORTICA SILENE TARASSACO
Erano presenti le titolari della Società Agricola NašeTrave s.s.vale a dire Marina Bortolotti e Maria Tosoni, coadiuvate da alcuni parenti al seguito. 

Una gioia immensa trovare un po’ di Resia in terra vicentina. Ma la sorpresa non finisce qui perché, fra le tante bancarelle, ho subito notato una bicicletta attrezzata in modo tale da accostare, in breve, al modello tipico degli arrotini di Stolvizza. In effetti mi sono avvicinato e ho chiesto, visto che ai lati della bicicletta c’era un adesivo dell’Associazione Arrotini della val Resia, se parlavano il resiano perché, oltre al titolare c’erano la moglie e la figlia. La moglie e la figlia hanno detto subito di no, ma il titolare della bicicletta ha cominciato a parlare in resiano. Ha detto di chiamarsi Buttolo Giovanni, originario di Stolvizza, ma che abita a Grantorto (PD).
A corredo di quanto ho scritto includo delle foto che testimoniano questo momento di partecipazione e di presenza.
Franco Tosoni

Nessun commento :

Posta un commento