ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

sabato 20 giugno 2009

LA SCONFITTA BRUCIA

LISTA:


Un futuro per Resia - Madotto Nevio Sindaco


"LA VENDETTA"


Sono partiti in quarta gli esponenti della Lista sconfitta alle scorse Elezioni Comunali. Coadiuvati dalla sempre presente Pamela Pielich che gestisce il loro sito http://unfuturoxresia.blogspot.com/. Un sito dove potrete trovare notizie utili (notizia divulgate dopo la sconfitta elettorale) su chi ha usufruito dei finanziamenti a nome della Minoranza Slovena. Come sapete io sono contro la richiesta di contributi a nome di questa Minoranza, perchè chiunque lo facesse avvalla l'ipotesi che noi Resiani siamo Sloveni. Troppo comodo gridare W RESIA W I RESIANI, W RESIA W L'ITALIA, e poi senza scrupoli chiedere soldi a Nome di una Minoranza che non ci appartiene. La stessa Pamela Pielich che si è dichiarata Slovena, lo è per convinzione? Per interesse? Gli eletti della Lista di Madotto Nevio, oggi minoranza, si dichiareranno eletti di Minoranza Slovena? Sono tante le domande che mi faccio, ma purtroppo poche sono le risposte. Nei prossimi mesi tutto sarà più chiaro, vedremo all'opera la nuova Amministrazione, e anche l'opposizione, che giustamente a tutti i diritti di farsi sentire. Ben vengano tutte le notizie di ciò che è stato. Chiarezza a nome della Nostra Resianità.

8 commenti :

  1. utente anonimo20 giugno 2009 18:16

    diciamo pure che "gli sconfitti" hanno lavorato in periodo pre-elezioni in modo estremamente corretto non divulgando certi documenti per sminuire l'avversario, cosa che invece non hanno fatto gli altri.

    trovo estremamente corretto questo comportamento e estremamente giusto far sapere agli elettori dei vincitori chi realmente hanno votato.


    mi auguro che escano ancora dati, sono proprio interessanti.

    RispondiElimina
  2. utente anonimo20 giugno 2009 20:42

    cosa c`e` di male se uno si sente sloveno o italiano o austriaco o turco?

    dentro ognuno si sente come si sente

    RispondiElimina
  3. utente anonimo20 giugno 2009 23:25

    I Resiani hanno diritto a questi contributi, naturalmente non come "Minoranza slovena" ma come Identità resiana a sè stante" ed è per questo che dovete lottare

    RispondiElimina
  4. utente anonimo21 giugno 2009 22:33

    Mi è doveroso fare una precisazione in merito alla lista di coloro che

    hanno ottenuto contributi dalle leggi 38/2001 e 26/2007. Il Comune di Resia finanzia il mio insegnamento di musica popolare a scuola ( zitira

    e buncula ) e dopo la scuola, l'insegnamento tramite I.T.V.R è GRATIS, per i bambini e le bambine. Quando ricevo i soldi dal Comune di Resia, non sono tenuto a chiedere al sindaco da dove arrivano, ne il sindaco deve rendermi conto da che fonte ottiene i soldi.

    Le cose cambiano per coloro che fanno domanda alle sopra citate leggi, i quali per ottenere i contributi devono iscriversi alle associazioni Slovene. Il sottoscritto non ha mai fatto domanda di contributo tramite

    le leggi 38/2001 e 26/2007 e non mi sono mai iscritto alle associazioni

    Slovene. Non biasimo coloro che hanno fatto domanda di contributo, in quanto gli amministratori hanno orientato i Resiani verso queste leggi, dimenticando la contropartita. Il 15% avente diritto al voto, oppure tramite la minoranza del consiglio Comunale, richiesta di dimostrare che tradizionalmente esiste una minoranza Slovena a Resia , mai dimostrata.

    Vi sembra democratico aderire alla 38/2001 in questo modo ?

    Giovanni Micelli Zangarlin

    RispondiElimina
  5. utente anonimo22 giugno 2009 18:29

    piu' che una vendetta, è un dato di fatto...

    e certo che il titolo poteva anche essere un altro..ma vedo qua si infierisce sempre mettendo da parte l'obiettività..

    comunque taccia chi ha preso i soldi e poi ha urlato non siamo sloveni.almeno siate coerenti!!!!!!

    RispondiElimina
  6. utente anonimo24 giugno 2009 00:48

    io posso aggiungere solo una cosa,

    POVERI RESIANI

    siamo stati presi in giro e adesso possiamo renderci conto di tutto quello che ci è capitato.

    hanno giocato con una legge che ci è stata imposta, una legge che alcuni la vogliono e altri no, una legge che però ha fatto entrare soldi a Resia.

    c'è chi ha aprofittato per incassare ma tutti ne abbiamo beneficiato in qualche modo.


    Mi piacerebbe leggere un commento dell'attuale Sindaco.

    RispondiElimina
  7. utente anonimo12 agosto 2009 16:04

    che cosa avrebbero divulgato i vincitori ??? (quali documenti??!!) non capisco a cosa certe persone fanno continuo riferimento...addirittura si è parlato di minacce , intimidazioni ecc.. per cortesia vogliate essere più chiari. Per onestà verso le persone che si sono proposte sinceramente ad amministrare in maniera corretta

    RispondiElimina
  8. utente anonimo20 agosto 2009 11:18

    non capisco xkè ci sono tutti questi anonimi...di ki avete paura..cioa a tutti

    RispondiElimina