ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

lunedì 14 luglio 2014

INGRID SERGAS NUOVO CONSOLE SLOVENO A TRIESTE

Nei giorni scorsi  INGRID SERGAS,quale nuovo Console Generale della Repubblica di Slovenia, ha visitato LA NOSTRA TERRA,RESIA.












Ha avuto un incontro con il Sindaco Chinese Sergio e ha visitato Stolvizza.

La domanda sorge spontanea:

PERCHE' LA SIGNORA HA VISITATO LA NOSTRA PICCOLA PATRIA?

Se ci avvisavano, gli si faceva una festa di benvenuto.

54 commenti :

  1. Non è difficile capire perchè!

    RispondiElimina
  2. potrebbe essere apolide e cerca cittadinanza

    RispondiElimina
  3. Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci.

    RispondiElimina
  4. sarà difficile vincere per gli sloveni.

    RispondiElimina
  5. Signora Olgica, ma ti sei mai interessata così a casa tua? O ti rimane del tempo per interessarti anche delle questioni che, meraviglia, non ti dovrebbero, assolutamente, nemmeno sfiorare? Noi non siamo parenti, tanto meno discendenti, di chi ci onora della sua visita. Perché questa visita del nuovo console sloveno a Trieste proprio a Stolvizza? Perché non ha fatto visita anche nelle altre frazioni della valle? Evidentemente in quei luoghi tira un’altra aria, quindi, meglio non rischiare e andare sul sicuro. Stolvizza, per il momento, si crede una appendice, ma il resto della popolazione, quella che ha vinto le ultime elezioni amministrative comunali, dove la collochiamo? E siamo la stragrande maggioranza, perciò, non cantare alleluia perché Resia è ancora, saldamente, in mano ai resiani, del popolo di Resia.

    RispondiElimina
  6. Se guardaimo il problema dal punto di vista linguistico non dovrebbero esserci problemi perché di dialetti sloveni simili al resiano ce ne sono, più storicamente che nell'attualità del presente. Il problema principale è l'incompatibilità identitaria che vede una parte della comunità resiana che ormai si sente italiana, e rifiuta la comparazione con la sfera slovenofona, pur non avendo alcuna origine italica. La presunta mano tesa slovena fa scalpore, mentre guai a parlare del fatto che l'italiano si sta lentamente mangiando il resiano. Se questo è chiaro, sarà altrettanto chiaro il fatto che questa estinzione linguistica va bene e fa comodo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andrea, sei come il prezzemolo, sei dappertutto. Non che non sei simpatico, tutt’altro, questo vuol dire che, con i tuoi interventi, ci stimoli ad argomentare le tue sapienti ed enciclopediche storielle, perché le tue, e lasciatelo dire, sono solo spiritosaggini argute per far incavolare chi ti conosce e ti segue, nel senso letterale, perché sai raccontare barzellette che alla fine non fanno ridere. Tu dici che dal punto di vista linguistico non dovrebbero esserci problemi perché di dialetti sloveni simili al resiano ce ne sono, giusto? Cambiando l’ordine dei fattori il risultato non dovrebbe cambiare, ma non è così perché se diciamo che la lingua resiana, perché noi la intendiamo come lingua, non è simile a tanti dialetti sloveni, il risultato cambia, giusto? La presunta mano tesa slovena non fa solo scalpore ma, dico di più, turbamento, indignazione, scandalo e pubblicità, mentre dovrebbe regnare la calma e la tranquillità. Nell’assemblaggio per determinare la lingua dialettale slovena, manca il resiano e questo fatto farebbe molto comodo agli sloveni che, dopo aver razziato e taroccato musica e danza resiana, vorrebbero taroccare e imbastardire anche la lingua resiana, giusto?

      Elimina
  7. Andrea,la finisca di scrivere cose non vere. Lo ripeto per l'ennesima volta:
    Noi RESIANI sappiamo benissimo di essere di ceppo Slavo,ma se Voi Sloveni ce lo permettete, Noi ci sentiamo SEMPLICEMENTE RESIANI e BASTA.
    Quindi, mettetevi il Cuore in pace e lasciate decidere a Noi cosa fare del Nostro Futuro.

    RispondiElimina
  8. Pienamente d'accordo con te, Turan.
    Resia fa parte della grande famiglia slava, non certo della Repubblica slovena!
    Sbuhan.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sbuhan resiano
      val Torre-Terska dolina e Slovenia :zbogom(traduzione letterale vai con Dio ,arrivederci,saluto che si usa in Val Torre e Slo)

      Elimina
    2. VAI CON Dio:

      traduzione Google:
      slovacco - ísť s Bohom
      ceco - jít s Bohem
      bielorusso - jedź z Boham
      bosniaco - idi s Bogom
      sloveno - pojdi z Bogom
      croato - idi s Bogom
      serbo - idi s Bogom
      polacco - idź z Bogiem
      ucraino - yidʹ z Bohom

      Elimina
    3. si sentiva la mancanza del saluto in sloveno con traduzione letterale. adesso si che si è aperta la mente. tutti i resinai saranno illuminati dalla bellezza del dialetto sloveno del quale non ce ne frega niente. noi abbiamo una lingua da difendere.

      Elimina
    4. Appunto. Turan, ancora una volta non posso che concordare con te. Se ce ne fosse bisogno, questa è un'ulteriore dimostrazione che il Resiano fa parte del ceppo delle Lingue slave, così come lo Slovacco, il Ceco, il Bielorusso, il Bosniaco, il Croato, il Serbo, il Polacco, l'Ucraino e lo Sloveno. Non capisco perché, per il solo fatto di confinare con la Repubblica di Slovenia, Resia debba essere così "attenzionata" dai rappresentanti politici e di governo di quello Stato. Credo che i Resiani siano più che capaci di tutelare la loro Lingua, le loro tradizioni, i loro balli, le loro favole senza l'intervento di persone che nulla hanno a che fare con la Valle. Che cosa c'entrino, poi, i politici in una questione che dovrebbe essere solo e solamente di ordine linguistico lo capisco ancora di meno. E mi piacerebbe sapere dov'erano gli Sloveni negli anni passati, prima che Resia fosse inserita in questa "legge di tutela" (??). Cos'è? Non sapevano dell'esistenza di Resia? Non gli stava a cuore la tutela di un "loro dialetto" parlato in una valle così vicina? E com'è che nessun "Resiano" si è mai risentito perché gli veniva negato il riconoscimento di appartenere alla "minoranza slovena"? Adesso, per assurdo, "si sentono" slovene persone che non sono nemmeno resiane. Mah... che dire? E' un bel mistero. Mia nonna Aniza (sì, Aniza, scritto alla Resiana e non Anica come vorrebbe qualcuno) si sarebbe fatta delle grasse risate. Nei 101 anni della sua vita ne ha viste di tutti i colori: guerre, terremoto, lutti.. Meno male che se n'è andata prima di vedere la "slovenizzazione" della sua Valle. Sbuhan.

      Elimina
    5. se mi permetti Selene, io avrei piacere che tua nonna fosse stata presente oggi giusto per dimostrare di appartenere alla minoranza RESIANA e a nessuna altra minoranza, mentre c'è qualcuno in Resia servo di due padroni anche se si sentono slovene senza sapere il perché, ma il denaro può far dimenticare di essere Resiano? per alcuni si! Per il Resiano l'Unesco lo ha riconosciuto come lingua,quindi siamo a posto. ma gli sloveni sono a posto con il loro dialetto che i Croati dicono di essere loro? se quella che loro definiscono lingua slovena è un dialetto croato sarà opportuno che vadano anche loro all'Unesco e lascino in pace i Resiani. Tua nonna Aniza non ha visto la slovenizzazione della Valle e, sono convinto pienamente che nessun Resiano la vedrà, con sommo dispiacere dei pochi tifosi locali. Auguri Selene. Sbuhan

      Elimina
    6. Canin, ma io sono pienamente d'accordo con te, con Turan e con lo spirito di questo blog. Io sono per Resia ai Resiani. No, perché mi sembra di leggere nella tua risposta come una "critica" a quello che ho scritto io. Se ho mal interpretato, scusami. La Aniza non ha visto, per fortuna, tutte queste manfrine attorno alla "tutela del Resiano", non ha visto e sentito cosa dicono certi valligiani e non ha assistito al tentativo di slovenizzazione cui Resia viene sottoposta continuamente. E son sicura che nessun altro Resiano, né tu e né io, vedremo la slovenizzazione della Valle. Sbuhan.

      Elimina
    7. concordo pienamente con te. nessuna critica da parte mia. Sbuhan

      Elimina
    8. la slovenizzazione non la vedrete, ma avete visto l'italianizzazione di Resia, che tra poco raggiungerà il100% degli abitanti.

      Elimina
    9. meglio l'italianizzazione che la slovenizzazione. per dire che la slovenizzazione è migliore non mi pare che chi ha scritto queste cose ci sia mai abitato. quindi, come fa a dire che è meglio questo al posto di quello? per sentito dire? tutta li la sentenza?da quello che si sente in giro non mi pare che gli sloveni sono i migliori. perché hanno votato recentemente? c'era forse qualche affaruccio poco chiaro? mah!!!!!!!

      Elimina
  9. Finalmente sentiamo l'italiano Andrea e la signora Olgica T, stella dell'est, che propugnano lo sloveno a salvezza del resiano. Anzi la signora aveva anche messo su fb una bandiera slovena con scritta relativa alla festa nazionale. mi auguro che entrambi siate a lubiana a festeggiare nel giorno adatto e finalmente potete parlare il dialetto sloveno che non ha niente a che fare con il resiano. Mi pare che i croati, non vorrei sbagliare, ma non sarebbe un male viste le stronzate che qualcuno dice, abbiano qualcosa da dire circa il dialetto sloveno che sarebbe una loro derivazione linguistica, alla faccia dello sloveno madre di tutte le lingue slave. Forse per questo la slovenia cerca di portare via un po' di territorio ai croati e vorrebbe portare via tutta la fascia italiana da muggia a tarvisio. L'italiano Andrea, così si è definito, farebbe bene a farsi i fatti suoi ed a interloquire solo con gli amici e parenti sloveni senza rompere le scatole ai resiani, oppure è quell'Andrea che è entrato in possesso di uno stavolo di resia? se ciò fosse vero si limiti a fare il villeggiante e non a sparare sentenze. Concordo con fratoso e selene di lenardo.

    RispondiElimina
  10. Ho messo la bandiera slovena,non perchè mi ritengo di cittadinanza slovena,ma perchè la Slovenia è una nazione confinante con il Friuli.

    RispondiElimina
  11. anche l'Austria è una nazione che confina con il Friuli. Forse è più lontana e non sapeva la data della festa nazionale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Canin, mi hai rubato la risposta..... :-)

      Elimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè sei uno sciocco, soltanto gli sciocchi ridono in casa d'altri. Prova a ridere a casa tua, se ti rimane del tempo. Il riso abbonda soltanto sulla bocca degli sciocchi.

      Elimina
    2. meno male che c'è qualcuno che si sbellica dalle risate e questo mi fa molto felice, perché solo i beoti ridono senza sapere il perché. infatti, solo il nome, io unikum, fa sorridere, perché essere beoti è una malattia e non è giusto ridere dei poveri malati.

      Elimina
    3. la persona che si scompiscia dalle risate ha lo stesso stemma vicino al proprio nome ed a ""io unikum" che ha chiesto di far parte di "sei di Resia se.." e frequenta questo blog. allora signora si faccia belle risate in attesa degli gnocchi. nel frattempo me la rido io che però non mangio gnocchi.

      Elimina
  13. la scarsa conoscenza dell'universo slavo di certo non aiuta a far luce su tutte le ombre del problema, come un prigioniero che dietro le sbarre vede il sole come lo vedono le persone libere, senza però poter vedere il resto del mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alll'italiano Andrea che gliene frega dell'italianizzazione di Resia? è incapace di farsi i fare i fattii propri? Andrea ha sempre detto che i Resiani sono nazionalisti, ma chi sono gli sloveni? ultranazionalisti? forse si, visto che vogliono sottrarre del territorio ai Croati dai quali hanno preso anche i loro dialetti e vorrebbero inglobare anche Resia e altri comuni nel loro misero territorio. non ce ne frega niente di conoscere l'universo slavo con il quale mai abbiamo avuto a che fare. i Resiani per essere considerati sloveni devono essere scappati a suo tempo, dalla slovenia o ex jugoslavia. Mi sa dire Andrea, visto che conosce la storia,dove erano ad abitare i Resiani prima di giungere a Resia? sempre per conoscere la storia vorrei sapere dove erano gli sloveni quanto i Resiani sono gioenti nel territorio successivamente chiamato Resia.con la lingua Resiana e lo sloveno non ci siamo per niente tanto è vero che non ci capiamo. Se l'italiano Andrea si sente prigioniero in Italia, può sempre, ripeto l'invito, andare in SLOVENIA che è la sua nazione preferita e che non ha nessun difetto. Buon viaggio.

      Elimina
  14. dato che Lei ammette che ai resiani non interessa nulla del mondo slavo pur essendo a loro volta slavi, significa che non è importante mantenere l'identità resiana( slava) ma solamente l'identità recente italiana, grazie dell'informazione, ora tutti sanno qual'è l'obiettivo principale. Viva la sincerità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lei egregio Andrea, mi perdoni, ma non capisce proprio niente. non ce ne frega niente degli sloveni che a loro dire ci vogliono salvare. non conosce neanche la storia, come può pretendere di capire i Resiani, lei che è italiano. è stato detto in tutte le salse che i Resiani sono slavi ma non sloveni, solo uno non ha capito questo, provi a indovinare chi è. noi ci possiamo vantare e dire: siamo Resiani e possiamo tralasciare siamo italiani che naturalmente è sottinteso. ma lei cosa può dire? sono........non parli di cose che non conosce e che ha solo sentito dire. lei è ignorante (dal verbo ignorare)) su tutta la questione Resiana. parli solo della sua slovenia se ne è in grado, ci sono blog adatti a lei e scritti nella pura lingua slovena, ne trarrà giovamento e potrà invidiarli non potendo dire che è uno di loro.

      Elimina
  15. giacché il resiano è una lingua slava (slovo-parola,gli slavi si capiscono tra loro) non avrà difficoltà a comprendere i blog in lingua slovena, se non si sente troppo sottinteso, chiaro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il problema è che dello sloveno non me ne importa niente.

      Elimina
  16. il mondo è grande, è un problema suo...io non parlavo di sloveno ma di resiano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gli slavi non si capiscono fra loro, la prova né è proprio tra il resiano e lo sloveno. non scriva troppo in italiano, potrebbe italianizzarsi più di quanto lo è già. Il mondo è grande, ma non per lo sloveno. non ci sono blog in resiano, perciò il problema è suo e cioè trovarsi un blog e non poter dire in sloveno, ciao paesano!!! Ripeto, non me ne importa niente dello sloveno e pertanto non lo leggerò mai e per il parlato ci dovrà essere un traduttore, visto che in tutta la regione ci sono centinaia di migliaia che parlano sloveno,sono più dei friulani? ma non doveva essere fatto in tutti i comuni della regione, data la preponderante presenza slovena, l'apertura di sportelli linguistici e traduzione? se gli slavi (slavo- parola) si capiscono tra loro, che bisogno c'è di aprire sportelli linguistici e traduttori? allora è proprio vero, lo sloveno non serve assolutamente a niente, forse solo a quei pochi ragazzi sfortunati che vanno a scuola nella nota località.

      Elimina
  17. questa è una sua opinione personale, ci sono molte altre persone che potrebbero pensarla diversamente. Per lei magari è una sfortuna, per altri una fortuna, è relativo, dipende dal numero di persone che pensano in una o in un'altra maniera e forse chi è in maggioranza ha un'influenza decisionale maggiore, a livello comunale,regionale o nazionale. Lei, come tutti, ha il diritto di esprimere la propria opinione, indipendentemente dall'influenza che può avere nel contesto del dibattito.

    RispondiElimina
  18. certo il partito sloveno è nella maggioranza con ben l'1,59 % (uno virgola cinquantanove per cento) dei voti. altro che prefisso telefonico. siamo a livelli stratosferici!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  19. io non ho paura di niente, ma constato la massiccia presenza della minoranza slovena. due gatti, quattro sarebbero troppi

    RispondiElimina
  20. bene, allora questi due gatti che problema le creano?

    RispondiElimina
  21. meritano tutta la sua attenzione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. devo modificare che lo scritto è andato per conto suo.
      Cosa diceva Dante? guarda, passa e non ti curar di loro. non sono nessuno, per questo si dice due gatti oppure sono come il due di picche. mi dispiace per lei ma gli sloveni o pseudo tali non meritano assolutamente la mia attenzione. li ignoro che è quello che meritano anche perché non rappresentano proprio nessuno.
      Cancello quanto scritto sotto perché lo scritto è andato per conto suo con derrori ortografici e non me ne ero accorto

      Elimina
    2. Contro chi o cosa sta scrivendo allora?

      Elimina
    3. siamo sotto zero. ma guarda, passa, sputa e non ti curar di loro. l'intelligenza e il discernimento non è di tutti.

      Elimina
  22. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kanin zakoj si zbrïsul? Ti jse si pïsal po laski, ne po buski.

      Elimina
  23. è vero. vedo che non sa nemmeno leggere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Canin se Lei parla il Resiano, non dovrebbe essere un problema rispondere.

      Elimina
  24. Risposte
    1. voltagabbana
      rosaien tuw laskò
      non avrà più risposta aspirante sloveno

      Elimina
    2. ...Kanin, voltagabbana per aver scritto in Resiano?!

      Elimina
  25. Il resiano ha piú similitudini con lo Slovacco che con lo Sloveno,basta con la storia che in Val Resia si parla.un dialetto sloveno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci possiamo fidare se viene detto da Harlock lo slovacco.

      Elimina