ROSAJANSKI DOLUNO - Dulïna se nalaža tu-w Reġuni Friuli-Venezia Giulia. Göra Ćanïnawa na dilä di mërä ta-mi to Laško anu to Buško nazijun.
State ascoltando, ITALY RVR Radio Val Resia.Le trasmissioni in Lingua Resiana sono a cura di Tiziano Quaglia.Saranno trasmissioni settimanali dalla Domenica fino al Sabato successivo con i seguenti orari: Ore 13:00 e Ore 21:00 tutti i giorni. Ci sarà anche una edizione notturna alle ore 03:00 per favorire gli ascolti da oltre Oceano ( ore 20-21-22 in U.S.A. e intero continente Americano).---- You are listening to, ITALY RVR Radio Val Resia.Le broadcasts Resian Language are by Tiziano Quaglia. They will be broadcast weekly from Sunday until next Saturday at the following times: 13:00 and 21:00 every day. There will also be a night edition at 03:00 order to attract listeners from overseas (20-21-22 hours in the US and the American continent)


IL SITO DEDICATO A TUTTO IL POPOLO RESIANO CHE TENACEMENTE CONTINUA A DIFENDERE LINGUA,CULTURA E TRADIZIONE


Il Popolo Resiano, lotta contro l'imposizione all'appartenenza alla Minoranza Nazionale Slovena

domenica 22 marzo 2009

VAL RESIA 1945

G_CLEMENTE_TOMClemente Giovanni TomasigASIG_DISCORSOGiovanni
Clemente Tomasig (sindaco di Resia), durante una commemorazione pubblica.


Documento originale concesso da Clemente Giuseppe Tomasig nipote di Clemente Giovanni Tomasig ex Sindaco di Resia

5 commenti :

  1. utente anonimo24 marzo 2009 10:37

    .... Ma scusa .... a che anno risalirebbe il documento?.... aggiungerei anche un bel ...molto bello e significativo!!

    RispondiElimina
  2. E' purtroppo una coincidenza, ma propio ai margini di questo Post devo darvi la notizia che ci ha lasciati l'amico Aldo Clemente Tomasig,

    nipote del famoso sindaco Giovanni Clemente Tomasig. Condoglianze a tutti i suoi Cari da parte di tutti coloro che gli hanno voluto

    bene. SBUGAN ALDO.

    RispondiElimina
  3. utente anonimo1 aprile 2009 23:22

    Il nome del signor Giovanni Clemente Tomasig compare spesso nei libri che narrano la storia di Resia ed Egli appare veramente come un personaggio molto importante ed autorevole nonché come la persona che ha salvato Resia sia nella prima che nella seconda guerra mondiale...... mi chiedevo: c'è una strada a Resia che porta il suo nome?

    Franco ancora grazie e complimenti per tutto ciò che fai

    Alba Di Lenardo Vissach

    RispondiElimina
  4. utente anonimo9 aprile 2010 00:16

    La strada c'è in San Giorgio, appena si arriva dalla salita a sinistra e porta nella piazza dove si festeggia il carnevale. Nella piazza c'è la casa dove fino al 1927 viveva la famiglia poi trasferitasi in via ruschis. Attualmente la casa e il cortile è abitata dalla nipote anna, maria e Jean

    RispondiElimina
  5. utente anonimo9 aprile 2010 00:23

    devo recuperare un interessante articolo del gazzettino del '47 penso, dove viene raccontata la visita delle delegazioni straniere, vincitori del 2 conflitto mondiale (america, francia, russia, e credo inghilterra), a Resia per stabilire se il territorio doveva passare all'allora Jugoslavia. Fu interrogato Clemente Giovanni Tomasig in qualità di Sindaco, che si espresse con fermezza e senza ombra di dubbio sull'appartanenza della popolazione resiana all'italia.

    RispondiElimina